mercoledì 30 novembre 2011

Un amica dal cuore di pelliccia!!!



Oggi scegliere le foto da pubblicare è stato molto difficile, Selvaggia di Dont't Call Me Fashion Blogger ne ha scattata una più bella dell'altra quindi per togliermi d'impiccio ho deciso di pubblicarle praticamente tutte!!!!!

Le foto non sono l'unico suo merito, devo ringraziare infinitamente lei anche per questo meraviglioso pellicciotto.
Mi è bastato un attimo per adorarlo. Caldo, morbidissimo e perfetto per il mio stile.
Ho già in mentre tremila abbinamenti...temo che lo vedrete più che spesso sulle pagine di questo blog!
Grazie ancora di tutto cara amica mia, sei meravigliosa!







E questa è una piccola sorpresa per Selvaggia!!


lunedì 28 novembre 2011

Color cioccolato


Una pigra domenica ancora tiepida.
Al collo una sciarpa, che sembra scaldare anche il cuore.

In bocca il desiderio di una tazza colma di cioccolata calda.
In testa la voglia di dolce far nulla.




sabato 26 novembre 2011

Signora della città


Ho scoperto che certe volte amo Roma anche se il mio cuore è a Torino

Ho scoperto che fare la finta turista con il tacco, se pur molto comodo, è comunque doloroso.

Ho scoperto che più vedo le ragazze giovani andare in giro con teschi ovunque, pantaloncini assurdi, camicioni da boscaiolo e giacche dalle fattezze e colori improponibili,  meno ho voglio di look sportivissimi e scanzonati.

Ho scoperto che certe volte mi piace proprio sentirmi " signora della città" e ho scoperto che il pellicciotto abbinato a pantaloni dal taglio sartoriali aiuta a questo scopo...




martedì 22 novembre 2011

Torino luci d'artista

La dodicesima edizione di Luci d'Artista ha preso vita il 3 novembre.
Fiore all’occhiello della città – da anni considerata punto di riferimento del mondo dell’arte contemporanea – le installazioni di Luce d’Artista sono ormai un must della stagione di Contemporary Art Torino Piemonte, nonchè simbolo di una concezione “universale” dell’arte, che la porta in contatto diretto con il pubblico.
Meravigliosi acrobati, dischi volanti blu e innamorati sospesi fanno da cornice a vie e piazze della mia meravigliosa città.

Una volta qualcuno mi disse " casa è dove è il cuore".
Il mio cuore è in quelle strade illuminate e fintamente solitarie. Il mio cuore è in quel malinconico freddo
 

Probabilmente una delle ultime occasioni per indossare il mio poncho, portato sopra al giubbotto di ecopelle di Sandro Ferrone. Gonna di velluto Benetton, stivali Geox risuolati tre volte e tenuti come una reliquia. Li adoro e spero che durino ancora un decennio!!!!

  

The twelfth edition of Artist's Lights began life on November 3.

The pride of the city - for years considered a reference point in the world of contemporary art - installations of Light Artist is a must of the season of Contemporary Art in Turin and Piedmont, and the symbol of a concept of "universal" art , that the door in direct contact with the public.

Wonderful acrobats, flying saucers suspended blue and love are the frame of streets and squares of my wonderful city.


 Probably one of the last chances to put on my poncho, leather jacket worn over the Sandro Ferrone. Velvet skirt Benetton, Geox boots resoled three times and kept as a relic. I love them and I hope they last another decade!!

domenica 20 novembre 2011

Intorno al nero: Diffusione tessile

 

Una domenica di sole, prima che cambi il tempo e che l'inverno cominci davvero a farsi sentire.

Un cappotto nero bon ton dal taglio sartoriale e femminile, in pura lana, acquistato due anni fa su Diffusione Tessile, un paio di cuissard scamosciati, e con sciarpa e cappello di Oviesse il nero si illumina di lilla.


 
 
NB. For English I used the google translator and I apologize for any errors.
 
A sunny Sunday, before I change the time and that winter really begins to be felt.
 A bon ton black coat with tailored and feminine, bought two years ago on a Diffusione Tessile, a couple of cuissard suede, and black lights lilac scarf and hat Oviesse.



Cappotto: Diffusione Tessile
Sciarpa e cappello: Oviesse
Borsa: Paciotti

venerdì 18 novembre 2011

Un matrimonio felice...Pinko e Zara!


Ed ecco qua, mentre in quel di Torino, "accompagno all'altare" questi due nuovi arrivati nel mio armadio!
L'abito nero di Zara è davvero delizioso (lo so qui non si vede...) e anche piuttosto strategico visto che cade morbido senza infagottare. Il pellicciotto (ovviamente ecologico)  tiene davvero caldo e rende trendy praticamente ogni cosa che si indossa. Il colore non ben definito lo adoro e, in un mondo di giacche e cappotti neri, mi ci voleva proprio.
Allora che ne dite la mamma ha l'occhio lungo????


Giacca: Pinko
Vestito :Zara
Calze: Calzedonia
Carrè: Hermes
Borsa: Paciotti

mercoledì 16 novembre 2011

Pinko, un amore di pellicciotto!

Devo ammettere che mia mamma è più fashion di me. Molto più fashion. E devo anche dire che quando mi ritrovo a girare con lei ne guadagno sempre qualcosa!.
Ed è stato proprio grazie a lei questo fantastico pellicciotto è passato direttamente dal negozio al mio armadio!

Nella prossima puntata lo vedrete in abbinamento al vestito Zara finto Lavin che mi ho mostrato nel post precedente...
A presto!


I must admit that my mother is more fashionable than I am. Much more fashionable. And I must also say that when I find myself turning it with her income is always something.

And it was thanks to you this fantastic fur is passed directly to the shop my closet!

In the next episode you'll see it in conjunction with Zara dress that I've shown Lavin fake in the previous post...

See you soon!

lunedì 14 novembre 2011

Lanvin...ma va bene anche Zara!

Lanvin



Mi guardo in giro quasi demotivata. I colori e la confusione mi distraggono.
Mi volto sbadatamente verso un angolo del negozio e lo vedo. 
Ci fissiamo intensamente, mi avvicino e lui resta immobile quasi mi stesse aspettando.
Lo guardo ancora  un istante prima di allungare la mia mano per afferarlo con decisione.
Me lo porto  nei camerini e in un attimo me lo sento sulla pella. 
Lo possiedo è mio.

Ne faccio bella mostra per le vie della mia città finché, sbalordita lo rivedo accanto ad un altra donna.
Mi avvicino frettolosamente a lui , lo fisso da oltre il vetro  e mi accorgo di aver preso un abbaglio.
Il mio si chiama Zara  e per accompagnarmi chiede 39,90 €  lui, l'altro si chiama Lanvin  chiunque desideri il suo meraviglioso tocco deve essere disposto a spendere ben 1.900,00€...


Zara

domenica 6 novembre 2011

Dove andare se...a Torino cerchi un aperitivo cool!


Il primo appuntamento dedicato alla rubrica " Dove andare se..." vede per protagonista il One Apple Concept Bar, nato da una vera passione per i luoghi all’avanguardia dell’architetto Fulvio Fantolino e del giovane top manager Daniele Conte; un luogo che incrocia il cosmopolitan style del progettista e il “wellness mood food” del giovane imprenditore sportivo.
In un’anteprima esclusiva a fine luglio, cibi semplici e naturali si fondono in un’architettura metropolitana, fresca e colorata nel cuore della downtown torinese. One Apple apre nuovi orizzonti al concetto originale del bar-ristorante e lo trasforma in un luogo dove ritrovarsi e mangiare cibo fresco e “sano” dal breakfast all’after dinner.
Tutto il processo che ha portato alla creazione del One Apple è stato un vero atto d’amore verso cibo e architettura, studiato attraverso il “concept” design. Qui è tutto concept, concettuale, nuovo, e dedicato. Arte, musica, eventi si fondono con questo gusto per il cibo buono e con un’architettura materica cosmopolita, fatta di recuperi, pezzi d’autore, nuovi trend e grafiche importanti.
Per arrivare alla realizzazione di uno spazio così eclettico ed emozionale, sin dall’inizio sono stati coinvolti in una stretta collaborazione i top brand, ottenendo il meglio in ogni singola componente del progetto, non solo dal punto di vista architettonico.
Ecco che insieme agli arredi di Moroso, alle sale da bagno firmate Devon&Devon e agli allestimenti realizzati da Eurofiere, e agli elementi da esterno di Borrella Design troviamo una sofisticata programmazione musicale studiata con radio Party Groove e i suoi dj; eventi realizzati insieme a “Mini”, top brand “trendy” per eccellenza, il delicatissimo sushi di Sosushi accompagnato dalle esclusive “bollicine” firmate dal gruppo LVMH che con i suoi Moet, Krug e Veuve Clicquot garantiscono un livello di esclusività superiore.
One Apple dà infine all’informazione un tocco di esclusività vera, passando tutto attraverso l’iPad, iMac e una free Wi-Fi zone a testimonianza della reale propensione verso l’innovazione che il progetto One Apple vuole rappresentare.

 

 Qui di seguito in dettaglio alcuni dei servizi:

Iniziando dalla colazione i Clienti hanno una svariata quantità di prodotti da scegliere come le fresche macedonie con yogurt e cereali i prodotti golosi stile americano (donuts, brownies, cookies, muffin...) i cornetti farciti con crema, cioccolato e mermellata prodotta ogni mattina dal Nostro Chef e le deliziose tortine di nostra produzione
Il locale promuove inoltre per la colazione e il pranzo la Dieta a Zona, elaborando menù basati sui blocchi del Dr. Barry Sears.
Al pranzo oltre al menù bilanciato abbiamo l'alternativa tra un self service a “peso” e un menù ridotto di piatti alla carta.
A cena i Clienti possono scegliere tra il menù proposto dal nostro chef che utilizza prodotti di alta qualità e cotture leggere e il Sushi proposto dalla So-sushi.
Dopo cena cocktail bar con musica di Radio Party Groove.
Il locale ha 4 postazioni IPAD e due Mac fissi a uso dei Clieti e collegamento Wifi gratuito.
I cani sono i benvenuti!

Via Lovera di Maria 1 - Angolo Via Lagrange 24, 10123 Turin, Italy 



NB. For English I used the google translator and I apologize for any errors. 
  
From a passion for cutting-edge architect Fulvio Fantolino places and the young executives Daniel Conte founded the new restaurant, One Apple Concept Bar, a place that crosses the cosmopolitan style of the designer and the "mood food wellness" of the sporty young entrepreneur.In an exclusive preview at the end of July, simple foods and natural merge in metropolitan architecture, fresh and colorful in the heart of downtown Turin. One Apple opens new horizons to the original concept of the restaurant-bar and turns it into a place to meet and eat fresh food and "healthy" from breakfast after dinner.The whole process that led to the creation of the Apple One was a true act of love for food and architecture, designed by the "concept" design. Here is all concept, conceptual, new, and dedicated. Art, music, events blend with this taste for good food and cosmopolitan architecture material, made of recoveries, author's pieces, new trends and important graphics.To arrive at realization of a so eclectic and emotional, from the beginning have been involved in a close collaboration of the top brand, getting the best in every single component of the project, not only from the architectural point of view.Here together with furnishings by Moroso, to the bathrooms signed Devon & Devon and fittings made by Eurofiere, and the outdoor elements of design are sophisticated Borrella studied with radio music programming and its Party Groove DJs, events producedalong with "Mini" top brand "trendy" par excellence, the delicate sushi Sosushi accompanied by exclusive "bubbles" signed by the LVMH group, which with its Moet, Krug and Veuve Clicquot guarantee a higher level of exclusivity.One gives Apple finally providing a true touch of exclusivity, passing everything through the iPad, iMac and a free Wi-Fi zones reflecting the real inclination towards innovation and the project One Apple wants to represent.
Via Lovera di Maria 1 - Angolo Via Lagrange 24, 10123 Turin, Italy  

sabato 5 novembre 2011

Anteprima "Dove andare se..."



Carissime amiche ed amici da oggi inizierà su questo blog una nuova rubrica dal titolo " Dove andare se..."

Con la speranza di condividere con voi  (e anche, perchè no,consigliarvi... ) luoghi e locali che per qualità, utilità o simpatia mi hanno colpita favorevolmente, Vi auguro buona lettura!!!

 

NB. For English I used the google translator and I apologize for any errors.
Dear friends and friends of this blog will begin today a new book titled "Where to go if ..."
hoping to share with you (and also, why not recommend ..) places, clubs and places of beauty, quality, usefulness or sympathy struck me favorably.
I wish you all happy reading!